Monthly Archives: Febbraio 2019

Troverò il modo

by Aldo – Imperia

c’è sempre qualcuno
che incespica
e ti viene a cercare

te ne stai lì
a guardare l’orizzonte sopra i tetti, la nebbia, il mare, ma…

c’è sempre qualcuno che ti viene a cercare

a scandagliare il vissuto
il tempo che ti rimane
e ti proietta nelle sue aspettative…

troverò il modo

troverò il modo
di dispiacermi di voi
di voi che sapete

troverò il modo di non farvi male
voi che mi pensate costantemente:
la mente…

troverò il modo di annodarmi
al collo una scialuppa di salvataggio
pensandovi intensamente

salpando l’ormeggio.

Aldo Bilato
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

 

Dirà le sue ragioni

Claude Monet – Camille Sitting on the Beach at Treville, 1871

dirà le sue ragioni dopo

dopo aver acceso il fuoco
controllato le emozioni
messo a letto i figli, spolverato

dirà le sue ragioni dopo

dopo che la neve si scioglierà
e la gatta sbuffando indispettita
apparecchiata per la cena…

dopo

c’è sempre un dopo
al sorgere del sole
allo stupro dell’abisso
alla provocazione
alla demagogia…

e dove va questa folata di vento
che le scompiglia i capelli?
quando si salveranno le palme
dal punteruolo rosso?

dopo

dopo, dirà le sue ragioni
solo dopo aver condiviso
aver carnalmente inciso
su questa rotta tradita…

è bella e non può esser così sola
così fragile, così forte…
non può essere il niente
non può essere il tutto:

esiste il vuoto.

Aldo Bilato
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

 

Nel cuore del poeta

by Angie – La Foce, Porto Maurizio

nel cuore del poeta s’annida l’amore

quello vissuto e quello desiderato, le dita luminose
i petali eterni il vigore turgido

busso nel vento e nessuno risponde sì, nessun canto
incontra il mio viso
s’accoccola in te la speranza
il vaso lilla, il vaso viola la dracaena il benjamino
la calathea
la tua schiena bianca, bianca notte e giorno, perenne

bianco eucalipto d’inverno

Angela Fragiacomo
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

 

Memorie


Jackson Pollock – Ritratto e un sogno, 1953

Da lontano.
La scheggia di uno specchio mai visto rompersi:
una stanza di sicuro, poi – o prima –
un corridoio attiguo, buio, senza finestre.
Più vicino
e senza alcun annuncio: capelli
Capelli capelli
nella mani nelle bocche
nell’ingranaggio dell’auto da corsa.
– Era da corsa? E di chi?
Che importa, ora così vicino…
comunque grovigli, e urla e piedi
in calze, lanciati in folle.
C’eravamo tutti: tutti quelli che il caso volle
come fiammiferi nella scatola
da consumarsi.
I vivi e i morti.

Angela Fragiacomo
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

 

Da singole cellule (la vita)

Pablo Picasso – Il bacio, 1925

Da singole cellule
un apparato radicale

ogni singolarità di genere
ritrova a sua insaputa il generato
rispettando le dinamiche
che attirano gli impollinatori

i petali profumano
il cristallino affascina
le rotondità attirano
e per fortuna, si muore.

Aldo Bilato
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.