Alla Marina

sfiora i pennacchi delle palme il vento
sbuffa il tormento sull’onda

passa la solita moina arrancando
arrecando danni sulla sabbia
– le dita nei capelli –

sprofonda il giorno ancora da venire
nel baluginar del sogno
– ancheggia provocando –

a quel gioir di note e di parole
canta alla vita un pescatore
– l’anima negli scalmi –

di gioventù ragiona…

18.10.2011
Aldo Bilato
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

 

What do you think?