Author Archives: Aldo Bilato

Dirà le sue ragioni

Claude Monet – Camille Sitting on the Beach at Treville, 1871

dirà le sue ragioni dopo

dopo aver acceso il fuoco
controllato le emozioni
messo a letto i figli, spolverato

dirà le sue ragioni dopo

dopo che la neve si scioglierà
e la gatta sbuffando indispettita
apparecchiata per la cena…

dopo

c’è sempre un dopo
al sorgere del sole
allo stupro dell’abisso
alla provocazione
alla demagogia…

e dove va questa folata di vento
che le scompiglia i capelli?
quando si salveranno le palme
dal punteruolo rosso?

dopo

dopo, dirà le sue ragioni
solo dopo aver condiviso
aver carnalmente inciso
su questa rotta tradita…

è bella e non può esser così sola
così fragile, così forte…
non può essere il niente
non può essere il tutto:

esiste il vuoto.

Aldo Bilato
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

 

Da singole cellule (la vita)

Pablo Picasso – Il bacio, 1925

Da singole cellule
un apparato radicale

ogni singolarità di genere
ritrova a sua insaputa il generato
rispettando le dinamiche
che attirano gli impollinatori

i petali profumano
il cristallino affascina
le rotondità attirano
e per fortuna, si muore.

Aldo Bilato
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

 

La donna del marinaio

by Angie – You, Oneglia Porto (IM) 2019

ho camminato tanto oggi e sono stanco e sono dolorante

domani farò di più
per essere più stanco e meno dolorante oppure uguale

non mi riguarda il dolore fisico
non mi comprende così tanto da preoccuparmi

quello che mi preoccupa sei tu
tu che sei fragile
bagnata come un pulcino
appesa a funi sfibrate e lise, corrotte dalla salsedine
tu
donna d’un marinaio
perennemente in tempesta.

Aldo Bilato
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

 

Nasco e muoio ogni giorno

Cosmo – dal web

Stavo precipitando.
M’è venuta in soccorso una ciotola di riso.
L’infinito ha le labbra sporche d’un bambino.
Stavo per affogare.
Papere papere papere a galleggiare.
Ci si salva spesso accedendo al cosmo.
Sono qui a ricordarvi di santificare le feste.
Ognuno ha sotto il derma il proprio significato.
Esistere vuol dire resistere.

Aldo Bilato
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

 

Scorre, lo spazio scorre

by Angie – Azzurrità (IM, 2018)

Scorre
poiché l’immobilità è imminente
lo spazio scorre.
Scivola
la lingua accarezza la lama
umidifica.
Appeso
non più alle tue labbra
e nemmeno alle tue fin troppo accessibili fessure:
passo…
avanzo col turchese al polso
avanzo
e se mi volgo colgo
l’amore
sfasato di quel quarto di periodo
che ci contraddistingue.

Aldo Bilato
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.