Category Archives: Angie’s poetry

Nel cuore del poeta

by Angie – La Foce, Porto Maurizio

nel cuore del poeta s’annida l’amore

quello vissuto e quello desiderato, le dita luminose
i petali eterni il vigore turgido

busso nel vento e nessuno risponde sì, nessun canto
incontra il mio viso
s’accoccola in te la speranza
il vaso lilla, il vaso viola la dracaena il benjamino
la calathea
la tua schiena bianca, bianca notte e giorno, perenne

bianco eucalipto d’inverno

Angela Fragiacomo
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

 

Memorie


Jackson Pollock – Ritratto e un sogno, 1953

Da lontano.
La scheggia di uno specchio mai visto rompersi:
una stanza di sicuro, poi – o prima –
un corridoio attiguo, buio, senza finestre.
Più vicino
e senza alcun annuncio: capelli
Capelli capelli
nella mani nelle bocche
nell’ingranaggio dell’auto da corsa.
– Era da corsa? E di chi?
Che importa, ora così vicino…
comunque grovigli, e urla e piedi
in calze, lanciati in folle.
C’eravamo tutti: tutti quelli che il caso volle
come fiammiferi nella scatola
da consumarsi.
I vivi e i morti.

Angela Fragiacomo
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

 

Strane parole

Alexander Milov – Love

Strane parole
Slegate
Come binari morti
Mai percorsi, o troppo

Escono
da bocche sincopate
– le parole
Irriconoscibili. Rinunciabili.

Ti volevo solo dire che ti amo.
Non volevo ascoltare altro.

Angela Fragiacomo
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

 

Poesia anziché no (ritorni…)

by Angie – Tramonto, Oneglia (IM)

D’un tratto, ricordi? – ch’io ricordo –
gli occhi cercar fortuna
Tra un rigo e l’altro

Tu, io
Poi erano gli altri
Gli altri, sì
Quelli dalla bellezza facile ed estrema
Senza mani
Incapaci d’afferrare l’abisso
Di una nota

⁃ Quelli d’un tanto al chilo

E l’abisso? – dici
Già! L’abisso – ho detto bene
Non quello capriccioso, no…
Ma gola
come d’usignolo

Io vedo mare ovunque, e tu?

Angela Fragiacomo
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

 

Cosa ci tiene vivi

Edvard Munch – Golgotha (1900)

un paradiso negli occhi
di distanze cancellate alla memoria
– giovani noi –

una fortuna mancata – esatta a un’altra storia

Tienimi

la mano
mentre esci
mentre torni
quando resto
Amore
amore senza lode
mio vizio, mio bene – dolore

scavato al senso di noi

Ho il cuore di carta di colla e ganci

Tienimi stretta e sia la guerra
– di generazioni
a portarmi via, trascinata dalla folla

follia
dei perfetti inutili

Angela Fragiacomo
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.