Category Archives: poetry

Amici o nemici… semplici conoscenti

È pericoloso sporgersi;
mollare la frizione, affidarsi all’interpretazione:
il calco d’una mano stampato sulle righe
non dà modo di carpire, di capire.
Silente il menestrello riduce, condanna in appello:
oggi sarà il tuo pesce d’oro, il tuo decoro.
Ti parlerà a gesti, camminerà più lento: si farà sentire.
C’è sempre l’allusione a ciò ch’è del vissuto;
speranza ed illusione che lei percepisce: spina a spina si fa la lisca
e tutto va di traverso.
Con voi invece è come offrir lucciole ai lampioni: da sempre ormai
non mi fan dormire.

18.08.2010
Aldo Bilato
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

 

Metropolitan

È tutto più metropolitan.

La periferia d’una cittadina
fa questo effetto.

Si è tutti più trash!

I rifiuti sono gli altri di noi.

Certamente inclementi nel gusto delle cose, si diventa
più armoniosi nel dettare la vita che in centro!

La periferia
ha il sangue che scorre nelle fogne, sui tetti, nei garage,
dove i ragazzi inseguono il sogno di non morire troppo presto.

Non ci si alza all’alba:
ci si riconosce nel fiume.

La vita è lentezza: sasso dopo sasso da raccogliere.

 
Aldo Bilato
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

 

Cosa ci tiene vivi

Edvard Munch – Golgotha (1900)

un paradiso negli occhi
di distanze cancellate alla memoria
– giovani noi –

una fortuna mancata – esatta a un’altra storia

Tienimi

la mano
mentre esci
mentre torni
quando resto
Amore
amore senza lode
mio vizio, mio bene – dolore

scavato al senso di noi

Ho il cuore di carta di colla e ganci

Tienimi stretta e sia la guerra
– di generazioni
a portarmi via, trascinata dalla folla

follia
dei perfetti inutili

Angela Fragiacomo
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

 

Amore

Vincent Van Gogh

A cavalcioni sullo stellato:
sotto,
il firmamento.

 
Aldo Bilato
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

 

Primati

Muzagroo art

Pochi passi per avvicinarsi
mille occasioni mancate
si dice annusa l’odore e ancor più lo sguardo:
ma se la liana non regge?
Dove si poggerà la nostra rettitudine?

Aldo Bilato
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.