I miei versi

sospetto
che la mia doccia zampilli monete
oro! – di quelle
che semini e non ricrescono
oh gatto oh volpe!
– di quelle
che tradiresti tuo padre – Giuda!
di quelle! – di quelle
non belle a vedersi – a vendersi
maestre!

Non ali non venti non monti e gabbiani
e per i secoli

sospetto
e loro battono
contro il cristallo del box
litigandosi l’opera

dal piatto di ceramica
di fretta
chiudo un occhio – mi calcano la schiena! di taglio! – di fretta!

corrono! rotolano!
ammonticchiano oscurando
torri parcheggi market caffè…
trillano nelle aule
delle scuole… i bambini i bambini! – lasciateli a me!

la mia migliore
richiesta
un filo d’erba fra le labbra…

domani bagno in vasca – maledette!

Angela Fragiacomo
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.