Il mio tempo

Sassi - Angie

Sassi – Angie

Forma di questo secolo
dissotterra mine funerali di stato, epiteti – portano berretti
con piccole visiere, talvolta se necessario galoche.

Comprende bene i boati:
così ti sparo. Compro un fucile dove non so, mi cingo la testa,
domani – termine evoluto –
distanze apriranno il palmo come un giorno qualunque
attimo cui segue e ancora, un figlio.

Costa, riparo
respiro del sale che dal mare ritorna
limando la fronte nell’andirivieni, non teme uomo
come io non temo:
dal carruggio alla foce corro – lodate le mie gambe –
presto ti bacerò.

 
Angela Fragiacomo
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.