Il tempo dei bisticci

Fernando Botero

Fernando Botero

Mi distendo, in questo mio tempo perso
a far quel che mi pare:

a osservare l’unico albero sul crinale
a leccare il coltello – che non si fa –
mentre m’abbuffo in questa trattoria

cosa si fa quando s’è costretti
-i bambini fanno i capricci-
come ci si comporta per esser corretti

oggi mi prendo il tempo dei bisticci
del tempo cadenzato –incontrastato padrone-
il cicerone dei miei perché

danzano attorno, le persone che non sanno
s’affannano a capir, dietro la penna chi c’è;
e io scruto lontano: penso a te.

20.09.2010
Aldo Bilato
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.