Infelicità

Il mio vicino va a lavoro, sempre alla stessa ora.
Con un baracchino rosso, apre
ed esce
dal cancello del condominio. A vederlo così si direbbe
una persona a posto,
a parte
quando urla di non urlare
quando batte e bussa forte il muro adiacente, di non far rumore:
deve dormire. Dormire di giorno, e di notte
come tutti.
Non ha figli
né bambini
né gatti
ha una moglie
magra,
anche lui
è molto magro.

 

Angela Fragiacomo
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.