L’acero rosso

by Angie – Germogli d’acero rosso

un bosco come un ruscello
pervinca che mesce caprioli
ciottoli bianchi, volpi
bacche in accenni di menta

Ho sceso le scale di faggio, per venire da te
– sappi
in questa mattina
solfeggi screziati smeraldo, e

non sei

– no
non sei alla tavola, d’origami
allungato su cuscini cremisi, in pose sconvenienti

non sei
chino sui fogli, con piume di nero
– la greca sul davanzale in pietra, eterea

ho udito risa, di lucciole in giardino
– stanotte – palmi dei tuoi piedi di perla
sul suolo d’erba
crocchianti

il lamento dell’acero spoglio
le radici vive

Angela Fragiacomo
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.