L’inganno dell’apparenza

René Magritte

René Magritte

Inganna anche la canna d’un fucile
puntato alla testa del peggior offerente
di quel demente che ordina ai suoi
di votare al massacro la popolazione
svilendo l’immagine del paese asfissiandolo
con diossiniche prese di posizione al tubo di scappamento
dal tubo catatonico e catalitico che non funziona
vendendo anche la madre e la sorella
quella bella che va in televisione e lo fa votare
aprendo le gambe stappando bottiglie
giocando con le biglie dei vari avversari – concorrenti.
L’apparenza è appartenenza e non ne abbiamo ancora testato l’antidoto.

 
Aldo Bilato
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.