Morte e ipocrisia

Dal web

Mi maschero
piango e rido.
Esco
cammino
mi avvicino.
Non incontro nessuno.
Ci sono migranti nella neve,di notte, rischiano il congelamento se non ridono non si vedono.
Riconosco il valico e mi apposto con cibo medicinali e abbigliamento adatto al caso:
fa freddo, soprattutto quando si deve tornare indietro…
Sono come la pece spalmata sottocutanea: brucia!
La concorrenza è sleale
oltre confine non ascoltano
non accolgono, ci hanno lasciati soli…non tutti però, alcuni hanno portato i cani…
Ce li siamo mangiati!

Aldo Bilato
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.