Nel mio letto

c’è una luna riflessa nel mio specchio
o son io che mi rifletto
su tavole di mare
su lastre di ghiaccio e piogge
dove non batte mai il sole

la notte allunga mani
raccoglie legna per i giorni buoni

c’è una luna che mi occhieggia da lontano
o son io che mormoro piano
distolgo il fare dal bisogno

crepuscolo il mio sogno di danzare
fino a perdere l’immagine che di me
appare

andrò a dormire
non dispero d’averti
nel mio letto
domani

Angela Fragiacomo
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.