Partire è una buccia di banana grossa grassa scivolosa

Sara Stefanini - Cartolina

Sara Stefanini – Cartolina

Ho scritto mentre dormivi
ti sei svegliato e ho continuato
a scrivere nella mente

Ho scritto mentre pioveva
ha smesso e ho continuato
a scrivere sul vetro nella mente sulla mente
sulla palla di vetro, dentro –

Ho scritto perché
non volevo partire, bisognava partire
partire è una banana
grossa grassa scivolosa
– entrare scalzi in un pollaio –

– farla tutta nelle mutande – perdere
i freni inibitori quando sei solo e non serve.
L’acqua in fondo alla bottiglia che non esce
t’illude rovesciandosi a fiotto, poi rimane
lì a prenderti in giro –

è avanzo che nessuno vuole
è ansia che si fotte
l’amico che si fotte
l’amica, e non sai da che parte stare

partire
partire è prendere le misure delle distanze
è perdere il treno mentre nevica
è il postino la domenica
mattina per la raccomandata
è la cresima di tuo nipote il giorno della partita
la scarlattina il giorno dell’appuntamento
la candida il giorno della monta –
è il buco nel sacco dell’umido
in auto, sotto il sole –

Ho scritto mentre dormivi e partivo
mentre mangiavi e partivo
mentre morivi e partivo
mentre morivo e morivi
partivi…

e questa è un’altra storia
di bucce di banana, grosse grasse scivolose
un po’ come credere
che sia finita
che sia iniziata
o solo mutazione

 
Angela Fragiacomo
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.