Più profonda è la notte

Più profonda è la notte,
non si può silentare,

ci si ascolta di più,
ci si specchia davvero,

ci si avvolge d’immenso.

Più profonda è la notte,
con le sue melodie,

musiche barocche,
estensioni vocali,

echi che scaturiscono
dalla nostra mente.

Più profonda è la notte,
più lontana dai frastuoni
dell’ipocrisia,

dai continui sorrisi
di circostanza.

Più profonda è la notte,
più puttana,

si dona a noi tutti,
non fa distinzione.

Poi finisce che all’alba,

quando prende i suoi stracci
ed in punta di piedi
se ne deve ormai andare,

salda sempre lei il conto
e sparisce nel mare.

2.2.2010
Aldo Bilato
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.