È stranamente fossile il sogno

Salvador Dalì - Sogno

Salvador Dalì – Sogno

Ho percosso le corde della mia chitarra
percorrendo in lungo e in largo la mia esistenza

litania basata su ritmo laico reverenziale:
ha subíto, ha raccolto

oggi mi sento meglio
oggi ho accordato il giorno

ho percosso le corde della mia esistenza, le ho frustate
da parte: le ho afferrate e cazziate

tu dove sei
se non mi assali più?
tu dove ti collochi?

non è difficile domandare
non è impossibile rispondere:
è stranamente fossile
il sogno…

 
Aldo Bilato
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.