Tutto nella norma: tranne il nulla

René Magritte - Golconda,1953

René Magritte – Golconda,1953

Vorrei vedermi morto
sapermi in putrefazione
conoscere i miei vermi
chiamarli per nome
dare loro da mangiare
equilibrandone la dieta
affinché non mi diventino
troppo paffuti e perderli
perché buoni come esca per
i pesci…

Vorrei rincorrere il mio cervello
mentre contribuisce a
sfondare il buco dell’ozono
penetrando l’immaginario
che sta al di là del suono e
della parola.

Mi porto sempre in saccoccia
un ansiolitico per l’evenienza
per l’evidenza…

perché so che al mattino
ogni volta che evacuo
perdo quel poco rimasto
di me e della mia specie
comunque:

…niente può simulare il niente
tranne quello che è!
ed è
tutto nella norma
è proprio tutto nella norma:
tranne il nulla.

Aldo Bilato
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.