Monthly Archives: Giugno 2021

Dietro la curva

Dietro la curva il mare,
a perpendicolo.

Fugge un gabbiano da mirto e oleandri.

Il pescatore d’anime m’attende:
ho sempre rimandato.

Il reato è in ciò che ci addolora
maggiormente.

Un’anima dormiente mi saluta.

18.6.2010
Aldo Bilato
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

 

Il dubbio è nel destino

I grandi occhi verdi
tingevano la strada
cadevan pietre a una a una
su ciocche di rugiada

– com’eri bella –

sui tacchi l’ippocastano
s’ergeva a sentinella

grondava di saliva
la meridiana alla stazione
ci si passava l’alba
in calco di parole

– il dubbio resta –

scoprimmo che dal mare
saliva la tempesta

oggi come allora
rifaccio il trucco al tuo viso
solchi di sguardi gli anni
lo rendon più deciso

– rimani ancora un po’ –

al confine con l’incredibile
l’amore ci spogliò.

25.5.2010
Aldo Bilato
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

 

Consapevolezza

L’amore che ho per te è consapevolezza
si libra in alto come brezza
dal mare sfiora le montagne
e non mi sembra vero che, seppur esangue,
di tal bellezza io possa usufruirne.

Così scriverò domani anima mia
quando il mio mento sfiorerà le tue caviglie
sensazioni che, come biglie impazzite,
seguiranno del viver nostro il percorso
d’obbligate meraviglie.

13.6.2010
Aldo Bilato
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

 

Silenzio

Mi guardi ritta sullo stelo;
confondo il melo con i tuoi capelli:
fronde che impreziosiscono questo cielo.

Un falco immaginario;
tante le mosche:
cuociono caldarroste.

Così ti bacio e ti sorseggio
nel mentre penso…
che si sta bene così: in questo silenzio.

18.6.2012
Aldo Bilato
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

 

Esilio

Copula il vento questo fiore avvizzito
rimane appeso ad una liana di parole
dondola
respira distanze d’una persona speciale
poi sale inarticolato nel sole sghimbescio
saluta

vengono a prendermi mi parlano di te.

30.9.2010
Aldo Bilato
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.