Domenica mattina

La nebbia stinge la collina:
ridicolo pensarmi su dune
di sabbia, ora.

Il sole sorge ad est del mio
destino, mentre mi svesto:
ragazzino.

Rintocco di campana
diffonde nei vicoli,
sniffate di vana gloria.

La statua, dal giardino,
guarda fisso il mare:
scruta un amore
sana un dolore.

Domenica mattina:
scendo in cantina
a travasar memoria.

28.7.2010
Aldo Bilato
Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

 

What do you think?